San Martino di Finita

Popolazione: 1499
Altitudine: 500
Superficie: Kmq. 23,74

Latitudine: 39° 29‘ Nord
Longitudine: 16° 06‘ Est
CAP: 87010
Prefisso tel.: 0984
Codice ISTAT: 078124
Come Arrivare
Strade: A3 uscita Torano/Mongrassano - SS 19 fino a Torano Scalo - Provinciale fino a San Martino di Finita.
Autobus: da Cosenza.
Treni: FS a lunga percorrenza stazione di Paola

Dati demografici INSTAT

Settarismo Arbëreshe

Shën Murtiri

panorama

La Chiesa Madre di San Martino negli anni 50

La Chiesa Madre di San Martino nel 2005

Quieto e pittoresco centro di villeggiatura, San Martino è adagiato in pendio sul fianco destro dell'alta valle del fiume Finita. Esisteva già al 1089 poiché il Papa Urbano II,il papa della I Crociata, con Bolla del 21 settembre confermava il possesso della Terra di San Martino a un certo Pietro Abate della S. Trinità di Cava.
Il paese primitivo era con molta brobabilità la vecchia Torano, nel XII secolo abandonato, si ripopola dando vita a San Martino in Cosinelis nella zona di Coscinello. Spopolato ancora una volta decimato dalla peste del XIII secolo . Rimane solamente una stazione di posta per il cambio cavalli sulla dorsale San Marco - Montalto fino a quando venne ripopolato nel sec. XV da una colonia di profughi albanesi i cui discendenti ancora oggi lo abitano.
Nel 1462 a Luca Sanseverino venne dato, dietro compenso di 20.000 ducati, il feudo di Bisignano, di cui San Martino era parte, e che fu venduto, per far fronte ai debiti contratti da Nicolò Bernardino Sanseverino, nel 1576 a Pietro Paolo Cavalcante. Passò in seguito ai Rossi ( o Russo ) e infine agli Alimena.
Nel 1643 il rito passò dal greco-bizantino a quello latino per compiacere a una famiglia dell'epoca che voleva dare una diocesi a un loro componente fatosi prete cattolico.
Nel 1863 al nome San Martino fu aggiunto "di Finita" per l'omonimo fiume. Gli abitanti del luogo si chiamano Sanmartinesi e alcuni di essi parteciparono alle imprese di Garibaldi. Uno in particolare la tradizione popolare ne tramanda anche il nome: Lino La Valle.
A cinque Km è sita a valle la frazione "Santa Maria delle Grotte", ridente e operoso centro agricolo, così denominato per aver popolato nel XIII secolo le grotte di Santa Maria la Rota.

Curiosità Natura Geografia vecchi ruderi a Coscinello

Torna a inizio pagina

Chiesa del Borgo

Chiesa del Borgo

Chiesa del Borgo

La Misericordia

La Misericordia

Chiesa di Brugnano

Contrada Veltri

Chiesa privata a Veltri

costume albanese

Kesa