Lingua   versione italiana  versione inglese | Archivio completo | Torna al forum | Torna al sito Admin    Nuovo blog | Modifica/elimina blog | Configura Ublog 
Blog dettagli     07/09/2006  
 
 
  NOVEMBRE 2017  
dlmmgvs
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

mese corrente



MAXI COMUNE NEL COMPRENSORIO  di Nat Gentile 07/09/2006 alle 13:44
Pianti e lamenti per la fine di un paese
Continuano i pianti per la fine di Cavallerizzo. Di solito quando qualcuno muore lo si piange per una settimana, dopo un mese si celebra una messa in memoria, dopo un anno altra messa per dire che il caro estinto ormai riposa in pace.
Cavallerizzo no! Non riposa in pace si continua a piangere in tutti i comuni del comprensorio, i lamenti sono quotidiani, non c’è più niente altro che si pensa di fare.
Si aspetta implorando con lamenti più o meno intensi che arrivino “aiuti” per non fare la fine di Cavallerizzo. Non ci si rende conto che questi “aiuti” non arriveranno mai e se pure arriveranno serviranno a qualcuno per riempire la sua borsa, come è sempre successo, senza risolvere il vero problema della sistemazione idrogeologica.
Nessuno pensa di risolvere il problema del sottosviluppo della zona ( dobbiamo piangere e lamentarci per la prossima forse imminente frana ) nessuno propone di risolvere da soli il dissesto idrogeologico rifiutando aiuti che non verranno mai . Sindaci di tutto il comprensorio mostrate di avere orgoglio – rifiutate aiuti vani.
Come si può non piangere e non elemosinare ?
Si può fare unendo le proprie forze creando un solo comune ( i comuni di Torano Castello, Cerzeto, San Martino di Finita ) sommano insieme circa 8000 abitanti e un territorio di circa 90 kmq insieme si potrebbe creare questo comune ( con il nome – Comprensorio del Finita ) sufficientemente grande da avere le risorse proprie per risolvere in via ordinaria il dissesto idrogeologica, e nello stesso con il rispetto del territorio, rilanciare una economia locale.
Certo questo progetto incontrerà le obbiezioni degli attuali sindaci legati al proprio recinto di lamentosi parenti e amici che l’ho hanno eletto per farsi sistemare il muro del giardino sotto cosa.
Troverà le obbiezioni dei lamentosi cittadini che diranno “non abbiamo nulla ma è nostro”.
Troverà le obbiezioni dei lamentosi che diranno “ noi con loro non abbiano nulla da spartirci”
Troverà le obbiezioni dei lamentosi che diranno “ poi il sindaco, gli assessori dovranno veramente fare il lavoro per cui sono stati eletti”.
Troverà le obbiezioni dei lamentosi che diranno “ e se il mio muretto sotto casa cade, non mi verrà più sistemato a spese del comune, se sono stato io a non curarlo”
Tante obbiezioni di gente abituata a piangere e a lamentarsi e a votare il “compare o il parente”.
Tutti gli altri cittadini quelli veri quelli che hanno il diritto di avere un’amministrazione vera ed efficiente non potranno che essere favorevoli .
Per ora penso che saremmo in pochi
Quei pochi che condividono questo progetto potranno da oggi lasciare il loro parere su questo forum, e se diventeremo tanti come spero, faremo pesare le nostre idee.